25 aprile fuori porta: città, natura e storia

25 aprile fuori porta

Lunghe passeggiate immersi nella natura, esperienze adrenaliniche, angoli nascosti in famosissime città. Questo e molto altro potrebbe accadere il prossimo 25 aprile. Ecco qualche idea per passare questo giorno di festa fuori porta, alla scoperta di angoli inesplorati d’Italia in compagnia dei nostri Tripser.

Morano Calabro, la perla del Pollino

Inserito fra i Borghi più bell’Italia nel 2003 e Bandiera Arancione del Touring Club Italiano, Morano Calabro è uno dei centri più importanti del Pollino. Passeggiare fra i suoi vicoli significa respirare la storia, dall’epoca bizantina, di cui la Collegiata della Maddalena è testimone, al Rinascimento, col Castello di origine normanna risalente a metà del Sedicesimo secolo.

25 aprile fuori porta Morano Calabro

Foto www.touringclub.it

Sul Mar Ionio per un po’ di pescaturismo

Siete pronti a salpare? Una giornata ricca di emozioni lungo la costa del Mar Ionio a bordo di un peschereccio dedicato alla pesca artigianale è quello che ci vuole per un 25 aprile fuori porta come si deve. Forse sarà ancora troppo fresco per una bella nuotata ma si potrà certamente godere della brezza marina. Si parte da Porto Cesareo.

Bertinoro, il balcone di Romagna

Dalla sua piazza si gode di uno dei panorami più belli d’Italia, le torri e le mura ci tele-trasportano direttamente nel Medioevo. In una mano una buona piadina romagnola, nell’altra un calice di Albana o di Sangiovese, così è possibile passeggiare per Bertinoro, dall’antica rocca che ospitò Federico Barbarossa nel 1177, sino alla Colonna dei Dodici Anelli che regala al borgo il titolo di “Città dell’ospitalità”.

Foto http://www.lenhardt.co.uk/

Foto www.lenhardt.co.uk

Nelle profondità di Trieste

Il Castello di Miramare e di Duino testimoniano il fascino di Trieste dal Medioevo sino all’epoca asburgica. Spettacolari sale e verdi parchi creano vere e proprie “terrazze” sul mar Adriatico. La costa triestina, alta e rocciosa, separa il mare dalle montagne che cingono la città. Potrete anche scendere nelle cavità carsiche della Grotta Gigante, la grotta turistica più grande al mondo nonché una delle 3000 del Carso.

25 aprile fuori porta trieste

Foto www.turismofvg.it

Nelle profondità delle Valli Cupe

Alla scoperta di una parte selvaggia della Calabria: le Valli Cupe, il canyon più grande d’Italia e il secondo più grande in Europa. Potrete poi proseguire fino alle cascate nell’entroterra: Campanaro, Crocchio e Inferno, dove si potrete nuotare nelle fantastiche gole.

Lecce, la Firenze del Sud Italia

Passeggiare tra le vicoli barocchi e rinascimentali nella splendida Lecce, la Firenze del Sud Italia. National Geographic la ha nominata una delle migliori destinazioni di viaggio in tutto il mondo per il 2014. Avventuratevi per le strade strette e tortuose e scoprirete l’incantevole chiesa di Santa Croce, il maestoso Seminario e Palazzo Marrese, Piazza Duomo con la sua splendida atmosfera.

25 aprile fuori porta Lecce

Foto blog.goeuro.co.uk

Vicenza, regione a ragione del Palladio

Il centro di Vicenza è un gioiello: piccolo e ricco di opere di Palladio. Da Piazza dei Signori, dove potrete ammirare la Basilica Palladiana, conosciuta anche come “Palazzo della Ragione” risalente al 1546. Altre chicche si nascondono nel centro storico di Vicenza e sono tutte godibili con una bella passeggiata di mezza giornata.

Otranto, mare, colori e sapori

Non ha bisogno di presentazioni: uno dei borghi più suggestivi d’Italia, dichiarato patrimonio mondiale dell’Umanità dell’UNESCO. Siamo a Otranto, coi suoi vicoli, stradine con splendide viste sul mare, case bianchissime, negozietti, corti e palazzi, l’imponente Castello Aragonese e la Cattedrale, dove sono conservate le reliquie di 800 martiri. Lasciatevi trascinare dagli odori e dai sapori.

25 aprile fuori porta Otranto

Foto www.homeaway.com

I pistacchi di Bronte

L’azienda Agricola Cartillone è stata tramandata da padre in figlio per più generazioni e vanta una lunga esperienza nella produzione del pistacchio di Bronte DOP che consente di ottenere un prodotto di alta qualità. Il pistacchio rappresenta per Bronte la cultura più significativa, sia per la superficie interessata, sia per il rilevante valore economico della produzione. Visitare i pistacchieti di Bronte significa immergersi completamente nella storia e nella cultura siciliana.

25 aprile fuori porta Pistacchieto

Foto anuovaarca.wordpress.com

25 aprile fuori porta a Sassari

Quale modo migliore di conoscere un luogo se non attraverso i suoi sapori? Un bicchiere di vino locale, una birra artigianale della zona per aperitivo accompagnato da ottimi prodotti tipici saranno i protagonisti della serata. Consiglio buono per ogni meta, ma noi vi consigliamo Sassari.

 

Nessun Commento

I commenti sono al momento disabilitati.